iVision: Shaurli (Pd), cig in scadenza e ipotesi solidarietà in arrivo: “Attenzione alta su utilizzo risorse pubbliche”

“Alla iVision di Martignacco, ad oggi, la Cig dovrebbe terminare a febbraio 2022, si parla già di contratti di solidarietà e dei 150 addetti interessati dal passaggio dalla Safilo alla nuova proprietà risulta ne siano effettivamente al lavoro meno della metà mentre gli altri sono in cassa integrazione”. Lo ha detto il consigliere regionale Cristiano Shaurli (Pd) ieri in Consiglio regionale, replicando alla risposta dell’assessore al Lavoro Alessia Rosolen alla sua interrogazione sulla Situazione del gruppo iVision di Martignacco (Udine). “E’ compito del Consiglio regionale che lo dovrebbe fare molto più spesso – ha spiegato il consigliere regionale - verificare se le risorse pubbliche messe in campo, in questo caso almeno 800mila euro per assunzioni a tempo indeterminato in lavoro subordinato, stanno dando i frutti sperati, e se quelle realtà stanno rispondendo alla crisi. E’ nostro compito cercare di capire certo le strategie aziendali ma anche in che condizioni lavorano i dipendenti e se quell’investimento fatto anche con l’aiuto di risorse pubbliche sta producendo davvero una prospettiva seria di rilancio occupazionale e industriale”.
“Continuerò a mantenere alta l’attenzione – ha annunciato Shaurli - su ciò che avviene a Martignacco come in tutte le realtà che beneficiano di contributi pubblici. Magari non sarà questo il caso ma abbiamo già visto licenziamenti, ridimensionamenti o delocalizzazioni dopo ingenti aiuti pubblici e quindi credo sia nostro compito vigilare sull’auspicato rilancio industriale e sulle giuste risposte occupazionali”.