La posizione di Articolo 1 Fvg sulla vicenda “Sereni Orizzonti”

“La vicenda giudiziaria che sta interessando i vertici dell’azienda “Sereni Orizzonti” ci obbliga a una seria riflessione sul presente e futuro dell’assistenza ai soggetti più deboli e sul ruolo del privato in settori così delicati per la vita dei cittadini”- Commenta così l’indagine sulle case di cura per anziani che si sta sviluppando in tutta Italia, a partire da Udine, il segretario regionale di Articolo 1 Mauro Cedarmas. “Vedremo quale sarà l’esito delle indagini, ma sin d’ora si deve dire che la politica di progressiva dismissione del pubblico e l’appalto ai privati dei servizi alla persone è spesso sbagliata e pericolosa. Il ruolo del pubblico - continua Cedarmas - è fondamentale, sia in termini di legislazione e di controllo, ma anche come garanzia di equità nei servizi.
Sul piano politico la destra persegue sistematicamente la strada della privatizzazione dei servizi alla persona, ma anche la sinistra non è immune da responsabilità e qualche mea culpa su questo versante andrebbe fatto anche qui in regione.
Infine, e non da ultimo, se sulla vicenda di questi giorni è doveroso attendere gli sviluppi dell’indagine e dell’eventuale percorso giudiziario, non possono essere però sottaciuti del tutto alcuni fatti.
In particolare, se quanto finora è dato conoscere risultasse del tutto veritiero, qualche domanda andrebbe anche posta a chi in questi decenni ha svolto
l’attività di controllo e di verifica dei conti e delle strutture di quella società.”, conclude l’esponente di Articolo Uno.