Parlamento europeo: ok alla Commissione europea presieduta da Ursula von der Leyen

Con 461 voti favorevoli, il Parlamento europeo riunito in plenaria a Strasburgo ha dato il suo ok alla Commissione europea presieduta da Ursula von der Leyen. Sono stati 157 i voti contrati e 89 gli astenuti. La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ottiene così il via libera dell'Europarlamento anche con il voto di dieci grillini italiani, particolare importante in sede nazionale. Al via il suo mandato dal primo dicembre, dopo la proclamazione del Consiglio europeo, Von der Leyen almeno nei numeri fa meglio del suo predecessore Jean-Claude Juncker, che ebbe 423 voti a favore, 209 contrari e 67 astenuti (su 751 eurodeputati). L'esecutivo Ue odierno è quello con più componenti al femminile della storia europea.

"Siamo pronti - dice von der Leyen - ora appoggaitemi. Mettiamoci a lavorare insieme per un nuovo inizio dell'Europa". E la nuova Europa avrà, spiega, la difesa dell'ambiente al vertice della agenda: "Prima l'Europa si muove e maggiori saranno i vantaggi per cittadini. Venezia sotto l'acqua è una questione vitale. Vediamo le foreste in Portogallo colpite da incendi, la siccità in Lituania. E' successo anche in passato, ma non possiamo perdere neanche un secondo".