Pnrr: Agorà democratica by PD. Liva: condivisione priorità su progetti Area vasta

"Dall'Agorà democratica di Terenzano è venuto ascolto e sono venute le prime proposte condivise, da amministratori locali, professionisti, rappresentanti di associazioni e di partiti, cittadini accomunati dalla voglia di confrontarsi e portare un contributo di proposte ed idee sulla sfida epocale che ci attende. È emersa la preoccupazione per la mancanza di un percorso reale di condivisione in Friuli Venezia Giulia, per ampi territori che sembrano assenti dalle priorità regionali, lanciato l'allarme per la totale mancanza di proposte su tematiche centrali per l’Ue come quelle ambientali. Le risorse europee vanno gestite per costruire il Paese e la Regione del futuro non spese solo per cercare consenso". È il segretario Pd Fvg Cristiano Shaurli a rendere noti gli esiti dell'Agorà democratica che si è tenuta stamane a Terenzano di Pozzuolo del Friuli (Udine), con la partecipazione del responsabile Economia PdFvg Renzo Liva, del segretario provinciale Cgil Udine Emiliano Giareghi, e di altri soggetti della politica e della società civile.
Liva ha sottolineato che "la ripartenza comincia qui, dal coordinamento e dalla condivisione delle priorità su progetti di area vasta, forti e volti alla vita e al futuro delle persone giovani e anziane della zona. L'Italia c'è ancora e può pensare al suo futuro perché c'e l'Europa, perché c'è l'euro e perché c'è una sinistra europeista che ha fatto le scelte giuste e bloccato chi non voleva né Europa, né euro, né Recovery".
"Tra le prime proposte condivise - riferisce Shaurli - c'è l'esigenza di far partire un grande lavoro di rigenerazione senza consumo di suolo, riportando a natura o utilizzando le gigantesche ex servitù militari del nostro territorio. Altri temi condivisi - aggiunge il segretario dem - quelli di una sanità territoriale moderna, più vicina al cittadino, e l'emergenza del calo demografico".