Polcenigo jazz river, inaugura: “Cammini sonori incantevoli sabato e domenica”

Glauco Venier

Trasformandosi in Jazz club il Teatro comunale di Polcenigo ospiterà venerdì 9 settembre alle 21, il concerto di apertura della seconda edizione del festival Polcenigo jazz river che porta sul palco il compositore e pianista friulano Glauco Venier: intitolato Tom Waits songbook, organizzato in collaborazione con Accademia musicale Naonis, tributo al visionario e iconico artista statunitense, vedrà Venier accompagnato da Alfonso Deidda al sax contralto, Alessio Zoratto al contrabbasso e Marco D’Orlando alla batteria. Il festival, organizzato da Circolo Controtempo con il Comune di Polcenigo, coinvolgerà per quattro intense giornate – dal 9 al 17 - tutto il territorio, i suoi luoghi più belli, la natura, i cittadini e le attività commerciali e da sabato prenderanno il via anche i cammini sonori – fra jazz e musica - che si snodano sui sentieri naturalistici e luoghi incantevoli e dove parole, suoni e natura si fondono. Fra i luoghi speciali in cui conducono quest’anno fa il suo ingresso proprio sabato 10 settembre anche una malga, Col dei S’Clos, (con partenza alle 9.30) che farà da cornice a “Il suono degli alpeggi” e la musica del Ef-Er-Duo, Flavio Davanzo alla tromba e Riccardo Pitacco al trombone, due strumenti melodici a ricoprire tutti i ruoli di un ensemble jazz. Sempre sabato, alle 18, alla Loggia di Polcenigo, Matteo Mosolo al contrabbasso e Flavio Zanuttini alla tromba, con “Half black, Half white, Half yellow, Suite for Charles Mingus”, racconteranno in un flusso continuo di groove, blues e gospel la vita e la musica di uno dei grandi miti del jazz.

osario Giuliani e Luciano Biondini credit foto Roberto Cifarelli

E alle 21, con Cinema Italia salirà sul palco del Teatro il duo composto dalla fisarmonica di Luciano Biondini e dal sax di Rosario Giuliani, omaggio al grande cinema italiano e ai suoi temi indimenticabili che, grazie alla forza narrativa di questi due straordinari artisti, acquistano nuova forza e sorprendono. “Ai confini del Grande fiume fra Gorgazzo e Livenza” è invece il titolo del cammino sonoro nella montagna di Polcenigo in programma domenica 11 settembre (9.30-12.30) con ritrovo al parcheggio San Rocco abbinato al concerto “Crystal on 500 Miles Hight”, progetto su Chick Corea del bassista Paolo Ius con, alla voce, Nicoletta Taricani
Sabato 10 e domenica 11 settembre, dalle 10, sarà inoltre possibile effettuare (gratuitamente) il tour acqueo “In barca sulle sorgenti del Livenza”, con i barchini ecologici, accompagnati dagli operatori di EcoNavighiAmo (prenotazioni 3924148297 econavighiamo.com).
Confermandosi borgo accogliente e ospitale, Polcenigo mette in campo anche altre due iniziative che arricchiscono la proposta: l’Officina delle tinture creerà Jazz River 2, cocktail speciale dedicato al festival. E la storica pizzeria Al vecchio caffè, riaperta dopo un lungo periodo di stop, scenderà in campo con la speciale Pizza jazz. Per informazioni e prenotazioni su concerti e cammini sonori: circuiti Vivaticket, www.controtempo.org, 351 6112644, ticket@controtempo.org