Reti di patologia, ennesima bocciatura per la sanità regionale: Risultati peggiori d’Italia per Punti Nascita, Reti Trauma e Neonatologica –

Ennesima bocciatura per la sanità regionale: a certificarne il fallimento, ancora una volta, è stata l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), con la pubblicazione di un’indagine condotta a livello nazionale sullo stato di attuazione delle cosiddette Reti di patologia. «Per la nostra regione - ha spiegato Simona Liguori, consigliera regionale dei Cittadini - lo studio è a dir poco imbarazzante: nei casi riguardanti la Rete Trauma e la Rete Neonatologica e Punti Nascita sono stati registrati i peggiori risultati in Italia. Di fronte a tutto questo il Presidente Fedriga e l’Assessore Riccardi dovrebbero assumersi la responsabilità di spiegare ai malati che risiedono in Friuli Venezia Giulia perché servizi tanto necessari quanto attesi non sono ancora partiti. Nel caso del Trauma, per intenderci, i centri hub/spoke della Rete, ad oggi, non sono stati neppure individuati. E che dire riguardo alla Rete Neonatologica e Punti Nascita che è l’unica in ritardo in tutto lo Stivale? Non fosse per il senso del dovere e la professionalità di chi ci lavora - ha aggiunto Liguori - la situazione sarebbe estremamente critica».