Turismo: strumenti rilancio al centro di incontro a Trieste fra categorie economiche, Presidente Regione e ministro del Turismo

Misure a sostegno del turismo e incentivi per il miglioramento delle strutture ricettive, strumenti per favorire l'aggregazione d'imprese e sgravi fiscali per le riqualificazioni immobiliari e tutela dei locali storici. Sono questi gli argomenti affrontati nel corso dell'incontro tra il presidente  del Friuli Venezia Giulia, il ministro del turismo e i rappresentanti delle categorie economiche di Trieste e Gorizia, svoltosi nella sede della Camera di commercio della Venezia Giulia nel capoluogo regionale. Nel corso dell'incontro Fedriga ha evidenziato come i risultati positivi ottenuti quest'estate dal comparto turistico del Friuli Venezia Giulia sono il risultato della buona collaborazione tra le istituzioni - le quali hanno sviluppato azioni promozionali coordinate - e le imprese del settore. L'offerta turistica oltre a luoghi di indubbia bellezza ha saputo garantire servizi di qualità, cogliendo così un'occasione di rilancio per l'intero territorio, che ora deve essere consolidata con un rafforzamento dell'alleanza tra imprese istituzioni. Da parte sua il ministro Garavaglia ha sottolineato che la regione FVG ha "i fondamentali ottimi. C'è tutto: mare, colline e vino, per cui va fatto conoscere molto di più". Per quanto riguarda la  prossima stagione turistica invernale,  "il protocollo è già stato sostanzialmente visto lo scorso anno, ha spiegato il Ministro, poi non si è partiti perché la situazione era molto complicata. Adesso si riprende in mano il protocollo e si vede se c'è qualche affinamento da fare.  Dopodiché l'importante è che si scii". "Stiamo guardando alla fase della ripartenza. Questa estate è andata bene e non è ancora finita, quindi c'è una coda positiva da cogliere fino in fondo". "Adesso c'è da ragionare sul futuro - ha aggiunto - che è la stagione invernale. Si torni a sciare in serenità e tranquillità, dopodiché i buoni risultati li possiamo e dobbiamo consolidare".