Udine, Diecimillanta Festival: domani l’incontro con il grande scrittore francese bernard friot

C’è grande attesa a Udine per l’appuntamento conclusivo di “Diecimillanta”, Festival di Letteratura per l’Infanzia, che per tutta l’estate 2021 ha ripercorso, attraverso dieci tappe, le prime dieci annualità di Crescere Leggendo, progetto di promozione della lettura ideato e curato da Damatrà onlus. Diecimillanta Festival è nato per iniziativa del tavolo di operatori di Crescere Leggendo, capofila l’Associazione Culturale 0432 per la direzione artistica dell’autrice Chiara Carminati, con l’apporto di Livio Vianello e Giovanna Pezzetta. Attraverso la grande festa conclusiva, in programma venerdì 3 settembre, Diecimillanta ci riporta proprio all’edizione 2021, che si è articolata sul filo rosso di "Ridire Rodari”, un percorso dedicato alla vita e alle storie del grande scrittore, con particolare attenzione per quelle che fanno ridere e sorridere. «Mondi ribaltati, scontri di parole, viaggi surreali e scappatoie divertenti: nell’opera di Rodari – spiega Chiara Carminati, che interverrà agli eventi di venerdì - la leggerezza è forza, ed è una forza contagiosa, tanto da far germinare nuovi testi, nuove idee, nuovi modi di leggere sorridendo. così il cerchio dei 10 anni di questo progetto si chiude per aprirsi a nuove possibilità tra libri, letture, progetti culturali e persone che si mettono in gioco. Si parte dunque venerdì 3 settembre alle16, nei Giardini del Torso (via del Sale, Udine) con “La casetta dei suoni”, laboratorio di ascolto e sperimentazione sonora a cura della musicista Giovanna Pezzetta | La linea armonica, rivolto a bambini di età fra 6 e 8 anni. Si tratta di un’installazione sonora che i bambini possono esplorare con il corpo e con l’ascolto, formata da una struttura in legno e da quattro pareti composte da diversi materiali, studiati per produrre suoni con differenti timbri e intensità, a seconda delle intenzioni espressive dei bambini. Altri strumenti fatti di legno e aria sono collocati all’interno della casa, dove i bambini vengono invitati a dare suono adatto ai propri desideri. Durante l’esplorazione dei suoni, i desideri compaiono anche sotto forma di parole e i sogni dei bambini anche più piccoli diventano storie, accompagnate dai suoni leggeri e penetranti dell’aria. Alle 16.30, in collaborazione con la Biblioteca Civica “V. Joppi” di Udine, spazio a “Enchanté”, l’incontro spensierato e attesissimo con il grande scrittore francese Bernard Friot, che in presenza converserà con Damatrà salutando lettrici e lettori di ogni età. Idealmente sarà un modo per stringersi, insieme ad uno degli autori più amati del nostro tempo, intorno alla figura di Gianni Rodari, ricordando il recente centenario 2020 della nascita. Friot, uno dei più originali e amati scrittori per ragazzi, ha pubblicato più di ottanta libri per bambini e ragazzi ed è infatti considerato all’unanimità il "Rodari francese”. Prima di approdare alla scrittura è stato insegnante e poi responsabile del Bureau du livre de jeunesse a Francoforte. Anche in Italia i suoi libri hanno riscosso grande successo: nel 2009 è stato insignito del Premio Andersen per la raccolta di racconti Il mio mondo a testa in giù, nel 2019 ha di nuovo ricevuto il premio Andersen come “Protagonista della cultura per l’infanzia”, impegno riconosciuto non solo come narratore in proprio ma anche come traduttore e interprete della lezione rodariana; sempre nel 2020 Un anno di poesia, tradotto da Chiara Carminati, ha ricevuto il premio LIBeR. Da sempre affianca al suo lavoro di scrittore lo studio e la ricerca nel campo della letteratura per ragazzi e di divulgazione. Il suo intervento aprirà uno sguardo internazionale, legato anche ai contesti culturali e legislativi e alla loro influenza sulle capacità progettuali territoriali. Sarà l’occasione per un fecondo scambio di pratiche e per una riflessione condivisa sui processi culturali attivati in dieci anni di azioni divulgative della letteratura per l’infanzia in Friuli Venezia Giulia. Ma prima di tutto sarà uno spensierato incontro tra uno degli autori più ironici e amati da bambini e ragazzi e i suoi lettori di ogni età. Dalle 18.15 alle 19.30 si rinnoverà, in questa decima tappa di Diecimillanta Festival, lo spazio “Buon compleanno Gigetta e Gigetto!”, a cura della Associazione Culturale 0432 di Udine: la festa lampo per i 10 anni di Crescere Leggendo, e come di consueto, per un’ultima volta, gli auguri alle iconiche mascottes del progetto con una torta (vera?), candeline da soffiare, canzoni e regali. Per l’occasione l’attore Livio Vianello presenterà “Professor Grammaticus Magic Circus”: il personaggio più famoso uscito dalla penna di Gianni Rodari incontra i suoi lettori attraverso l’irresistibile narrazione di un operatore storico di Crescere Leggendo. Un classico di Rodari che rivive attraverso la voce e i gesti di un narratore speciale per incontrare i bambini e le bambine di oggi. In caso di pioggia tutti gli incontri si svolgeranno presso la Loggia del Lionello. Info e prenotazioni Biblioteca civica “Vincenzo Joppi” - Sezione Ragazzi 0432 / 1272585 bcur@comune.udine.it La partecipazione alle attività è gratuita con prenotazione, dietro esibizione del Green Pass. Inoltre da mercoledì primo settembre la mostra “Leggevo che ero” sarà posizionata nelle vetrine fronte strada della Biblioteca Joppi, sez. Moderna, che collabora all’ultima tappa speciale di Diecimillanta. La sezione ragazzi della Biblioteca Joppi, che insieme al sistema bibliotecario del Friuli sostiene il progetto del festival attivamente, è stata la prima biblioteca interamente dedicata all’infanzia aperta in Friuli Venezia Giulia. Tante le collaborazioni con Crescere Leggendo in questi anni, dalla partecipazione costante delle proposte di percorsi narrativi nei progetti Biblioteca &scuola e Savé, a corsi di formazione per docenti e lettori volontari, incontri in collaborazione con la facoltà di Scienze della Formazione e molto altro.