Ussai M5s: “Graduatoria operatori socio sanitari(OSS) in ASUGI, si punti alle stabilizzazioni”

“Bisogna puntare a stabilizzare”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Andrea Ussai, in merito alla recente proroga, da parte di ASUGI, dei rapporti di lavoro a tempo determinato in scadenza a fine febbraio fino al 30 giugno prossimo, con la possibilità di un ulteriore prolungamento in base alle necessità legate all’andamento dell’emergenza. Si tratta, complessivamente, di un dirigente e 44 operatori socio-sanitari nell’area isontina e di 3 dirigenti medici e 53 operatori socio sanitari in quella giuliana. “Un intervento che l’Azienda definisce indispensabile per garantire l’assistenza all’interno dei servizi sanitari, ma – commenta Ussai - l’obiettivo dovrebbe essere quello di trasformare i rapporti di lavoro a termine in contratti a tempo indeterminato. Esiste una graduatoria di 569 persone, sulla base di un concorso partito in agosto del 2020, a cui si potrebbe attingere come già è accaduto a novembre, con l’assunzione di 20 operatori socio-sanitari, già dipendenti a tempo determinato dell’Azienda giuliano-isontina”. “Considerata la tanto dibattuta carenza di personale nella nostra sanità, è fondamentale provvedere alle assunzioni sia per fare fronte alle esigenze attuali, sia in prospettiva del potenziamento del territorio, con le nuove strutture previste dal PNRR – conclude il consigliere M5S -. In quest’ottica, interrogheremo i vertici dell’Azienda per capire se e in quale tempistica intendano procedere con le stabilizzazioni o eventualmente prolungare la validità della graduatoria esistente”.