Vaccini: Liva (Pd), no allo sfascio da ideologia no vax. Shaurli , spregevoli gli attacchi ai giornalisti

"Anche dal Friuli Venezia Giulia deve venire un fermissimo 'no' allo sfascio che si porta dietro l'ideologia no vax e no pass, ormai oltre i limiti della violenza con le aggressioni ai virologi e ai gazebo dei partiti. Per il Pd non c'è spazio per questo tipo di fanatismo, né per chi vuole portare alla rovina l'economia e farci perdere altri posti di lavoro. Chi pensa di bloccare stazioni e trasporti lavora per la pandemia e va isolato. Imprese e lavoratori hanno già molti problemi da risolvere per dover anche trovarsi di mezzo gli ostacoli dei no pass". Lo dichiara il responsabile Economia del Pd Fvg Renzo Liva, dopo l'annuncio che domani, primo settembre, è stata lanciata l'iniziativa No Green pass con l'intento di bloccare il traffico ferroviario.
Ferma la condanna anche dal segretario regionale Cristiano Shaurli:  "Gli attacchi dei no vax ai giornalisti del Messaggero Veneto sono un segno spregevole dell'intolleranza che si fa minaccia e violenza: per il Pd sono atti intollerabili da condannare senza riserve. La libertà di espressione non si difende con le lettere minatorie e tantomeno con le aggressioni fisiche cui abbiamo assistito in questi giorni".