Dichiarazioni di Fedriga sui richiedenti asilo e i minori stranieri non accompagnati: inaccettabili secondo Honsell

"Non sono eticamente accettabili le dichiarazioni di Massimiliano Fedriga apparse sulla stampa." Si esprime così Furio Honsell. "Come Open sinistra FVG siamo allibiti che un Presidente di Regione  trovi il modo di strumentalizzare la drammatica vicenda dei profughi  ucraini, che numerosi arrivano in regione, per fare propaganda  politica contro i richiedenti asilo e i minori stranieri non  accompagnati, provenienti dal Sud del mondo. È mai possibile che  Fedriga continui a ripetere la squallida propaganda di Salvini, che lo  portò al potere ormai 4 anni e mezzo fa? Com'è possibile di fronte  alla miseria che arrecano le guerre, fare differenze tra quelle che  sono state combattute e si combattono in Ucraina, rispetto a quelle  che si combattono nel Tigray, in Yemen, in Afghanistan, in Siria, in  Libia?" Continua Honsell. "Dichiarare che i minori stranieri non accompagnati che vengono dal  Sud del mondo sono "sedicenti diciassettenni" significa che Fedriga
non ha esperienza diretta della gestione di queste vicende dolorose.  Fare distinzione tra profughi di serie A che hanno diritto a protezione temporanea immediata e incitare all'odio contro i profughi  di serie B è inquietante."