Arlecchino Errante: stasera spettacolo e presentazione della 26^ edizione al Parco delle Terme Romane (PN)

Arlecchino errante: performance Ivy

Un inno alla natura, alla sua forza e alla sua fragilità: torna con la 26^ edizione il Festival L’Arlecchino Errante che mette in scena a Pordenone teatro, circo, musica e danza. La presentazione dell’edizione 2022, la prima dopo i due anni segnati dalla pandemia Covid, sarà essa stessa uno spettacolo di teatro e danza per coinvolgere da subito il pubblico sul tema di quest’anno, ovvero Re-green, un ri-pensare al rapporto tra uomo, ambiente e risorse naturali. Appuntamento venerdì 9 settembre alle ore 18, immersi nella natura del Parco delle Terme Romane di Pordenone (l’accesso sarà segnalato da via Vittorio Veneto), con la presentazione del ricco cartellone del festival che inizia martedì 20 e si conclude domenica 25 settembre.

Arlecchino errante: performance Ivy

Oltre al direttore artistico Ferruccio Merisi che illustrerà tema, filosofia e spettacoli in programma, saranno proprio l’arte e la danza a “parlare” con il duo italo-belga My Homeless lover che si esibirà nella performance Ivy. Ivy (edera in italiano) è il viaggio di due corpi (e un bastone di legno) che ribaltano ed esaminano idee di equilibrio e confine: luce/ombra, solido/fluido, passato/presente/futuro, civiltà/natura per ricordarci che siamo sempre intrecciati gli uni agli altri. Il groviglio di corpi, ispirato ai pattern e alle proprietà del mondo delle piante, esiste come una finestra aperta verso il ripristino dell’equilibrio tra uomo e natura. La compagnia di danza contemporanea My Homeless Lover mira a produrre arte rispettosa dell'ambiente, sostenibile e resiliente che possa imparare dalla natura, modellarsi su di essa restituendole ciò che prendiamo in modo responsabile.