Crisi economica, il Gruppo Cittadini chiede “un tavolo di lavoro straordinario in Consiglio Regionale”

«Un tavolo di lavoro straordinario per produrre in tempi rapidi provvedimenti legislativi condivisi, snelli e realmente efficaci». È questa la proposta avanzata oggi da Tiziano Centis, capogruppo dei Cittadini, ai colleghi e all’assessore alle attività produttive Sergio Bini con lo scopo di organizzare al meglio la risposta della Regione alla nuova crisi economica. «Di fronte a un’emergenza legata a energia, materie prime, lavoro, immigrazione e salute - ha spiegato Centis - la politica regionale deve trovare il modo migliore per mettersi subito a disposizione di famiglie e imprese, raccogliendo richieste ed elaborando risposte. Un tavolo di lavoro ci consentirebbe di arrivare ad approvare in Aula provvedimenti legislativi in tempi rapidi e all’unanimità, frutto di un lavoro tempestivo e basato sulla vera condivisione e non sulla rettifica di decisioni prese da pochi senza il coinvolgimento di tutto il Consiglio. Questo si aspettano da noi le imprese e le famiglie del Friuli Venezia Giulia di fronte a un’emergenza che non ha colore politico, ma che ha già dimensioni impressionanti e che nessuno di noi può prevedere con esattezza quanto davvero può ancora crescere e durare».