Stato-Regione Fvg: Shaurli, con giunta Fedriga leggi confuse e sbagliate

“Quando si legifera in modo confuso e sbagliato, a forza di leggi omnibus in cui si mette di tutto il calo della qualità delle norme è evidente. Anche il ruolo e il filtro di controllo rappresentato dalla presidenza del Consiglio regionale risulta debole se non inesistente esponendo tutto il Consiglio Regionale a brutte figure”. Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando l’impugnazione da parte del Governo di alcuni articoli di legge dell’assestamento di bilancio estivo, approvato dal Consiglio regionale lo scorso 6 agosto.

“Dispiace sempre quando le leggi dell’Assemblea legislativa regionale vengono impugnate ma – continua il segretario dem – qui ormai stiamo assistendo a bocciature che riguardano la qualità stessa della nostra legislazione. Serve un presidente del Consiglio che tuteli e faccia lavorare l’aula, serve una maggioranza che smetta di deprimere l’autorevolezza della nostra Autonomia con provvedimenti-propaganda o più banalmente con leggi scritte male. Tra le norme impugnate – puntualizza – ci sono certo le solite questioni di discriminazione, soprattutto nei confronti di cittadini italiani ed europei, ma anche norme sbagliate in materia di strutture sanitarie o norme su volontariato e associazionismo che escludono soggetti senza motivazione alcuna”.

“Fedriga richiami alla serietà la sua Giunta e la maggioranza e invece di inventarsi mozioni su Tito o la Torino-Lione – conclude – inizino a lavorare davvero e a studiare risposte per i nostri cittadini”.

Governo Conte 2 impugna anche la “manovrina” estiva della Regione Fvg individuando conflitti con la Costituzione in materia di terzo settore, contrasto alla povertà e welfare

Potrebbero interessarti anche...