Sanità: Santoro (Pd), nessun alibi a Riccardi per risorse a privati. “No ‘fuga’ da Fvg, mobilità sanitaria rende 7 milioni”

"L’assessore alla sanità Riccardi non ha nessun alibi per continuare a trasferire risorse alla sanità privata. Se lo fa è solo per la scelta politica di finanziare il privato a scapito del pubblico. Anche di recente Riccardi ha giustificato diversi milioni di euro di stanziamento a favore dei privati con la 'nobile' volontà di bloccare la fuga dei pazienti verso altre regioni. Alla luce dei dati della ricerca Indice di Performance Sanitaria 2020 sulla mobilità sanitaria fra Regioni risulta che l'argomento non sta in piedi. Perché dal Friuli Venezia Giulia non c'è nessuna fuga, anzi siamo tra le poche Regioni in attivo". Lo afferma la consigliera regionale Mariagrazia Santoro (Pd), evidenziando i dati dell’Indice di Performance Sanitaria, realizzato dall’Istituto Demoskopika, in base al quale risulta che il Friuli Venezia Giulia ha un saldo attivo di quasi 7 milioni di euro nella mobilità sanitaria. (In realtà alle stesse conclusioni eravamo arrivati anche noi di FriuliSera il 25 agosto scorso leggi articolo in calce). "Sono più le persone che vengono da noi per curarsi - spiega Santoro - rispetto ai nostri cittadini che scelgono altre regioni per lo stesso motivo. È il risultato della reputazione storica del nostro sistema sanitario, un’eccellenza garantita da grandi professionisti. Perciò si deve investire nella sanità pubblica, assumere personale, potenziare i servizi territoriali, e non inventare storielle per giustificare scelte che sono politiche e basta".

 

I milioni che il Fvg pagherebbe alle altre Regioni per prestazioni sanitarie sono una mezza balla, si tace sugli altrettanti milioni che le altre Regioni ci pagano