Vaccino: Spitaleri (PD), Riccardi prenda iniziative urgenti con sindaci

“I risultati delle vaccinazioni in Friuli Venezia Giulia richiedono che la Giunta regionale e l’assessore Riccardi in particolare prendano iniziative urgenti per riempire le agende, senza attendere sempre un intervento governativo per poi magari criticarlo”. E’ la sollecitazione del membro della commissione Paritetica Stato-Fvg ed esponente Pd Salvatore Spitaleri, dopo che sono stati resi noti i dati dai quali risulta che in Friuli Venezia Giulia rimangono ancora da vaccinare oltre 400 mila persone, poco più di un terzo del totale.
“Prima di tutto – spiega Spitaleri - si devono attivare sinergie con i sindaci e con i servizi territoriali socio-sanitari, per favorire al massimo l'opera di sensibilizzazione e di sollecitazione al vaccino, territorio per territorio. Altre Regioni hanno assunto da settimane l'iniziativa di utilizzare camper mobili per favorire una vaccinazione capillare anche in territori disagiati.
“E’ necessario poi un raccordo effettivo e contrattualizzato – aggiunge l'esponente dem - con i medici di medicina generale perché, particolarmente per le fasce d'età a rischio, possano svolgere l’attività di vaccinazione domiciliare o comunque di prossimità. Infine, vanno resi certi e verificabili i dati sulle vaccinazioni del personale scolastico, essenziale per un avvio in presenza delle scuole di ogni ordine e grado, mettendo in condizione i dirigenti scolastici di rendere effettivo lo strumento del green pass”.
“Per evitare i preannunciati effetti nefasti della quarta ondata – conclude Spitaleri - è infine necessario che il presidente Fedriga esca dalle ambiguità e prenda le distanze dai leader nazionali del suo schieramento, Salvini e Meloni: il silenzio è omissione”.